Gottardi: «Spero che la Lazio di oggi possa vincere lo scudetto!»

gottardi lazio
© foto @youtube

Gottardi, l’ex calciatore biancoceleste ha ricordato lo scudetto vinto nel 2000 e ha parlato anche della Lazio di Inzaghi

Guerino Gottardi, ex calciatore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di TMW per ricordare lo scudetto del 2000 e non solo. Ecco le sue parole.

«Eravamo così forti che già da un paio d’anni potevamo vincere il tricolore e alla fine in quella stagione ci fu anche la buona sorte a darci una mano con la vittoria del Perugia sulla Juve all’ultima giornata. C’erano praticamente quasi tutti grandi campioni. Per quello dicevo che potevamo vincerlo anche prima. Ma l’importante poi è averlo conquistato. E festeggiammo a lungo. Non ho dormito per una settimana. Ma come tutti i miei compagni. In mezzo alla gente, a Roma era una festa continua. Eriksson? Per me e per tutti è stato importantissimo. Con la sua tranquillità e la sua calma è riuscito a trasmettere serenità alla squadra. Il giocatore più decisivo? E’ difficile perché in effetti erano tutti fortissimi. Però se proprio devo fare un nome dico Veron, perché aveva tutto: sapeva attaccare e difendere e faceva ogni cosa con una naturalezza e una semplicità straordinarie. Speriamo la Lazio di oggi possa vincere lo Scudetto. Se lo meriterebbe, è stata costante e continua come rendimento. Inzaghi non mi ha sorpreso per le sue capacità. Già da giocatore era molto attento allo studio degli avversari. E con Tare e Peruzzi si è creato un bel feeling”.»