Lazio, Garlini: «L’arrivo di un attaccante farebbe comodo»

© foto As Roma 10/11/2019 - campionato di calcio serie A / Lazio-Lecce / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: esultanza gol Sergej Milinkovic Savic

Olivieri Garlini ha parlato del momento che sta vivendo la Lazio e della prossima sfida in Supercoppa contro la Juventus

L’ex attaccante della Lazio Oliviero Garlini è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio per parlare del momento della Lazio.

MILINKOVIC – «Milinkovic può giocare sia da punta che da centrocampista, dipende molto da come predilige giocare il mister. Manca un attaccante che possa giocare negli ultimi sedici metri, andare sul primo e sul secondo palo. Sicuramente l’arrivo di un attaccante farebbe molto comodo, ma dipende tutto da chi gestisce la situazione. In questo caso la Lazio sta facendo bene, quindi credo che dopotutto non serva l’innesto».

SVOLTA – «Cambio di mentalità, l’allenatore è stato molto bravo a gestire la situazione ed ha trovato giocatori pronti per scendere in campo e che stanno dando tutto. Luis Alberto? Uno come lui farebbe comodo a qualsiasi squadra. Non solo re degli assist, è anche un buon giocatore che può cambiare il ritmo partita quando serve. Lazio più in forma del campionato? Se riesce a trovare gli equilibri giusti, può lottare per andare in Champions League. Ho visto una squadra che ha voglia, che ha fame, una squadra concreta. Giocando a tre dietro, si sta muovendo nel modo giusto. Merito anche e soprattutto dell’allenatore».

SUPERCOPPA – «La Lazio se la deve giocare, la Juventus è una squadra che può fare la differenza, ma in alcune situazioni regala qualcosa. Le partite bisogna sempre giocarle, conterà tanto l’approccio».