Lazio, Gabriele Paparelli: «Il ricordo di mio padre ci avvicina alla squadra»

© foto www.imagephotoagency.it

Intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, Gabriele Paparelli ricorda il padre scomparso nel giorno del suo compleanno

In ricordo di quello che sarebbe stato il suo 73esimo compleanno, il figlio di Vincenzo Paparelli, Gabriele, ricorda ai microfoni di Lazio Style Radio il padre scomparso tragicamente:

«Il popolo laziale da questa mattina mi sta riempiendo di auguri per papà. In questo periodo queste piccole cose sono importanti, ci avvicinano un po’ anche alla Lazio che ci manca tanto. Oggi papà ci avvicina di nuovo alla nostra squadra, quindi grazie di cuore. Noi popolo laziale non lasciamo indietro nessuno, tutti quelli che hanno indossato o amato questa maglia faranno sempre parte di questa storia bellissima che si chiama Lazio. Nel corso di questi anni ho dovuto lottare con l’ignoranza di alcune persone che hanno usato il nome di papà per sbeffeggiare un popolo, che oggi rivendica invece il suo grande affetto nei confronti di Vincenzo».

Un pensiero poi anche sulla possibile ripresa del campionato, argomento che sta tenendo banco in queste settimane:

«Ripresa? Sarà un calcio completamente diverso, del resto il momento storico ce lo impone. Mi auguro che almeno il campionato venga ripreso. C’era un entusiasmo in casa Lazio che io non ricordo da tempo, forse nemmeno ai tempi di Cragnotti. A livello sociale sarebbe fondamentale poter di nuovo vedere una partita di calcio».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy