Lazio, Foto Strakosha commenta l’esclusione di Thomas: «Rispetto la decisione di Panucci»

© foto www.imagephotoagency.it

Parla Fotaq Strakosha, papà del portiere biancoceleste dopo la decisione del Ct Panucci di escluderlo dai convocati

Nelle ultime ore ha fatto sicuramente rumore la decisione del Ct dell’Albania Panucci di escludere Thomas Strakosha dalla lista dei convocati per le prossime due amichevoli. Strakosha al termine del match con il Parma è rimasto imbottigliato nel traffico e non è riuscito a raggiungere l’aeroporto di Fiumicino. Panucci è stato contattato, ma alla fine non ha concesso una deroga al portiere. Oggi ai microfoni di panorama.com è intervenuto Foto Strakosha, papà del portiere albanese, per commentare l’episodio.

Qual è la sua idea?

«Mi trovo in difficoltà a parlare di questa vicenda. In ogni caso, l’interesse della nazionale è prioritario. Quindi, nonostante sia il padre e il manager di Thomas, con tutta onestà rispetto la decisione del ct».

Cosa è successo esattamente?

«Non voglio entrare nel merito di quanto successo. Nel momento in cui le regole sono quelle, essendo una violazione disciplinare non arrivare nell’orario stabilito, sostengo e rispetto la decisione dell’allenatore».

Conferma che la causa del ritardo sia il traffico incontrato a Roma?

«E quale potrebbe essere l’altra ragione? Non c’è motivo diverso da questo».

Ha parlato con Panucci?

«No, non ci ho parlato. Non ho il diritto di comunicare con il ct, che ho incontrato per caso una sola volta».