Lazio, Feltri: «La storia dei biancocelesti merita di essere celebrata»

© foto Db Roma 11/01/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Napoli / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Ciro Immobile-Senad Lulic-Simone Inzaghi

Il direttore del quotidiano Libero, si è lasciato andare in una profonda analisi della stagione della Lazio fino ad ora

La Lazio fino ad ora ha compiuto una stagione al di sopra delle aspettative, lasciando tutti a bocca aperta. C’è chi dice che la squadra di Inzaghi sia semplicemente fortunata, e chi pensa che i biancocelesti possano impensierire la Juventus nella corsa allo Scudetto ma ciò che importa realmente è che la Lazio continui a conquistare punti.

Vittorio Feltri, sul proprio giornale, ha compiuto una meticolosa analisi del momento laziale. Il direttore di Libero si è così espresso: «La squadra attualmente più sorprendente è senza dubbio la Lazio. A tratti mette in atto un gioco travolgente, di norma tradotto in gol bellissimi segnati da Immobile, un atleta per lungo tempo sottovalutato. Lotito? Un signore antipatico a molti, ma dotato di un talento dirigenziale assai raro nel mondo del calcio. Tare un albanese che da calciatore era abbastanza scarso ma che, dietro la scrivania, è un campione autentico. Infine occorre puntare i fari sull’allenatore, Inzaghi junior, ora dominus della panchina, il quale all’inizio sembrava un tecnico precario, poi invece è cresciuto e si è rivelato fenomenale. Questa dei biancocelesti è una storia che merita di essere celebrata».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy