Lazio, la grande chance di Bastos per riconquistare Inzaghi

© foto www.imagephotoagency.it

Domani partirà titolare Quissanga Bastos, fino ad’ora in campo solo nel derby, dopo essere subentrato a Luiz Felipe. L’angolano potrebbe risolvere i problemi difensivi della Lazio

Si chiama Europa League ed oltre ad essere una competizione prestigiosa, è una vetrina importante per molti. Grazie alla “coppa del giovedì”, la Lazio ha potuto ammirare la crescita di Luiz Felipe, lanciare Armini, far esordire Rossi e così via. L’Europa League non va snobbata e la società biancoceleste è una delle poche società ad averla sempre affrontata con la massima serietà. Ciò non toglie però, che ci possano essere dei cambi di formazione.

L’ORA DI BASTOS – Inzaghi non ama il turnover massiccio e opta sempre per un mix. Non è né un titolare, né una riserva Bastos, diventato nel corso degli anni sempre più affidabile. E’ alla Lazio dal 2016 e tra alti e bassi ha saputo sempre ritagliarsi il suo spazio. La partita contro la Spal ha evidenziato evidenti limiti difensivi, che ora il tecnico biancoceleste vuole provare a risolvere proprio con l’angolano. Prenderà il posto di Radu, mentre dall’altra parte dovrebbe arrivare il tanto atteso esordio di Vavro. Tra qualche settimana l’agente del difensore angolano sarà a Roma per discutere del rinnovo del suo assistito. La società punta su di lui e non vuole lasciarselo scappare dopo averne fatto una risorsa preziosa.Una vetrina, una chance, l’occasione per scalare le gerarchie. Bastos è pronto a riprendersi la Lazio.