Lazio, D’Angelo: «Rispettiamo i nostri tifosi e vogliamo difenderli»

© foto @LazioNews24

Lazio, le parole del security manager biancoceleste Nicolò D’Angelo sulle multe inflitte ai tifosi dalla società

La Lazio non tollera comportamenti, da parte dei tifosi, che possano danneggiare la sua immagine anche in termini economici. Da qui la scelta di multare coloro i quali nella gara contro il Rennes hanno effettuato il saluto romano che ha comportato la chiusura della Curva e dei Distinti. A fare chiarezza ci ha pensato il security manager del club biancoceleste Nicolò D’Angelo sulle colonne de Il Messaggero.

«Siamo stati i primi in Italia e di questo siamo orgogliosi. La nostra azione è per difendere la tifoseria sana. Noi rispettiamo i nostri tifosi e vogliamo difenderli. Dobbiamo tutelarli da quelli che non vogliono il bene della Lazio. Il resto dei tifosi deve dissociarsi da chi sbaglia. La società è parte attiva nella lotta al razzismo e alla violenza».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy