Connettiti con noi

Hanno Detto

Criscitiello: «Alla Lazio serve un nuovo ds, via anche tutti i giocatori»

Pubblicato

su

Michele Criscitiello ha criticato aspramente la Lazio e la sua dirigenza, all’indomani della brutta sconfitta contro la Roma

All’indomani del derby, anche Michele Criscitiello ha infierito sulla Lazio e senza mezzi termini. Ecco le sue parole per Tuttomercatoweb.com:

TARE – «Ha fatto molta confusione anche Claudio Lotito alla Lazio. Sostituire Inzaghi con Sarri era stata una mossa astuta ma se prendi Sarri devi sposare una filosofia. Lo sai e ti devi adeguare. Altrimenti lascialo che si fumi delle grandi paglie nella sua villa in Toscana. Sarri ha sbagliato ad accettare a scatola chiusa ma chi ne paga le conseguenze è la Lazio. I calciatori sono i primi colpevoli e in estate va fatta una rivoluzione. Ad iniziare da Tare. Il Direttore ha fatto grandi cose a Formello. Ha ingaggiato calciatori che non venivano riconosciuti neanche dalle loro madri e li ha trasformati in plusvalenze. Tare ci ha fatto vedere delle grandi sessioni di calciomercato. Gli va dato atto. Nell’ultimo periodo, però, ha sbagliato tanto; forse troppo. Con Sarri è andato completamente in confusione. Non l’ha saputo gestire e non gli ha saputo costruire una squadra all’altezza. Questo non significa spendere milioni di euro ma prendere calciatori con le caratteristiche di gioco del tuo allenatore».

DERBY – «Il derby, però, va oltre tutti questi discorsi. Più strazio che Lazio. Dall’approccio alla fame, passaggi elementari sbagliati e una squadra che ha finito ogni tipo di attenuante. Questi calciatori devono essere tutti, ribadisco tutti, ceduti. La Lazio deve rifondare il parco calciatori e per farlo ha bisogno anche di un Direttore con nuovi stimoli e che abbia pochi intrecci con l’attuale ambiente romano».