Lazio, Inzaghi: «Teniamo troppo alla Coppa Italia. Un piacere ritrovare Palombi»

lazio inzaghi
© foto Inzaghi

Lazio Cremonese, la parole di Simone Inzaghi in vista della sfida degli ottavi di finale di Coppa Italia ai microfoni di Lazio Style Channel

Manca meno di un giorno alla sfida di domani allo Stadio Olimpico che vedrà la Lazio ospitare la Cremonese per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Nessuna conferenza stampa per mister Inzaghi ma ha comunque rilasciato qualche dichiarazione ai microfoni di Lazio Style Channel in merito al match di domani. Ecco cos’ha detto il tecnico piacentino:

«Sappiamo cosa rappresenta per noi la Coppa Italia: abbiamo vinto l’ultima edizione, ma in passato abbiamo giocato una finale con la Juventus nel 2017 e disputato una semifinale nel 2018 con il Milan. Vogliamo ricominciare al meglio il nostro percorso in Coppa Italia con una gara da approcciare nel miglior modo possibile. Dobbiamo avere voglia di vincere a prescindere dall’avversario che affronteremo e dalla manifestazione in cui ci misureremo: abbiamo qualche problema dopo la prestazione impegnativa si sabato scorso. Stefan Radu, Senad Lulic, Joaquin Correa e Jordan Lukaku non prenderanno parte alla partita con la Cremonese. Domani ci sarà la rifinitura e poi deciderò l’undici da schierare.»

E sul rapporto con il mister Rastelli e il ritorno di Palombi ha detto:

«Rivedrò con piacere Massimo Rastelli, è stato importante per me perché giocavamo spesso in attacco insieme a Piacenza, mi serviva molti assist. È un tecnico molto preparato e molto bravo, le sue squadre sono sempre molto organizzate. Ritroverò con piacere anche Simone Palombi che con me è cresciuto molto a livello giovanile ed insieme abbiamo vinto molto. Denis Vavro tornerà tra i convocati dopo 40 giorni di assenza, non è pronto per giocare e continueremo a monitorarlo nei suoi progressi».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy