Lazio, che fatica con le grandi! E i secondi tempi diventano una maledizione

© foto www.imagephotoagency.it

A San Siro ieri sera la Lazio ha confermato le statistiche di questa prima metà di campionato: vincere con le grandi è un’utopia (quattro sconfitte fra Juventus, Milan, Roma e Inter, un pareggio col Napoli), mentre nei secondi tempi è netto il calo fisico e soprattutto mentale. Osservando i dati forniti dal sito ufficiale della Serie A, soltanto Cagliari, Crotone, Palermo (21) e Pescara (20) hanno subito più gol della Lazio (18) durante i 45′ finali. Questo è un aspetto che mister Simone Inzaghi non può assolutamente tralasciare, credendo si tratti di una pura casualità. Per diventare grandi manca ancora qualcosa, la squadra biancoceleste ha dimostrato di camminare verso la giusta direzione, ma il traguardo è ancora lontano.