Lazio-Celtic, i tifosi scozzesi festeggiano con un supporter a testa in giù

© foto As Roma 07/11/2019 - Europa League / Lazio-Celtic / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: tifosi Celtic

Conoscendo le simpatie fasciste dagli ultrà avversari, quelli del Celtic hanno diffuso un’immagine che rievoca piazzale Loreto.

Goliardia, tempismo, noncuranza per il politicamente corretto: più l’indispensabile spinta dei social. Come riportato dal Corriere.it, tutti questi elementi hanno decretato il successo di un’istantanea scattata dai tifosi del Celtic subito dopo il fischio finale del vittorioso incontro della loro squadra all’Olimpico contro la Lazio (gol di Ntcham al 95’ per il 2-1 finale) . La foto ritrae un gruppo di supporter scozzesi che tengono a testa in giù un loro compagno: chiaro riferimento all’esposizione del cadavere di Benito Mussolini a piazzale Loreto nell’aprile del 1945 e soprattutto risposta in chiave politica ai saluti romani ostentati dagli ultrà della Lazio nella partita d’andata a Glasgow.

L’ANTEFATTO – L’antefatto sta proprio nella partita d’andata (anche in quel caso il Celtic aveva vinto 2-1): un nutrito gruppo di supporter laziali – di dichiarate simpatie per l’ultradestra – aveva sfilato per le vie attorno allo stadio con il braccio teso. Sugli spalti era arrivata la prima replica dagli avversari: conoscendo le simpatie fasciste di frange del tifo laziale, quelli del Celtic avevano esposto striscioni con la sagoma del duce a testa in giù (oltre a scritte ingiuriose verso Alessandra Mussolini).