Lazio, Budoni: «A Ferrara servirà lo stesso attegiamento di Genova». E sui nuovi acquisti…

spal lazio
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex portiere biancoceleste, Riccardo Budoni, è intervenuto sulle frequenze di Lazio Style Radio per fare il punto sulla squadra di Inzaghi

Riccardo Budoni, ex portiere della Lazio, è intervenuto sulle frequenze di Lazio Style Radio per fare il punto della situazione in casa dei biancocelesti: «Inzaghi sarà sicuramente contento che i suoi giocatori siano andati in nazionale: hanno testato la propria condizione in campo europeo, facendo quasi tutti molto bene come Berisha. Averli a disposizione nella miglior forma possibile gli permetterà di gestire al meglio la rosa per campionato ed Europa League. Vavro? Deve capire che il calcio italiano non è come negli altri paesi europei. Qui si vive di tattica, di pressioni settimanali. Inzaghi lo sa e per questo lo sta gestendo. Lazzari ha dimostrato che se ha campo e la squadra avversaria è più attendista, lui può arrivare sul fondo e crossare in mezzo tanti palloni. Con Marusic è diverso, gioca più sui 18 metri e dialoga con l’area di rigore, non ha ancora la mentalità per fare quello che fa l’ex esterno della Spal».

SPAL-LAZIO – «Io mi auguro che a Ferrara si ripeta la stessa storia vista contro la Sampdoria. Speriamo che il periodo negativo della Spal non crei problemi alla Lazio. I biancocelesti devono andare lì sapendo di essere più forti e cercando di imprimere il proprio gioco. Semplici è un ottimo allenatore, sa adattarsi alle squadre avversarie, Inzaghi dovrà tenere conto di questo. Vincere a Ferrara servirà per affrontare il Parma con la giusta carica: dopo si potrà pensare all’Inter, prima bisogna restare concentrati su queste due sfide».