giovedì 17 Ottobre 2019

Lazio, il bilancio torna in rosso – Foto

lotito
© foto www.imagephotoagency.it

Tutti i dati relativi al bilancio della Lazio

Il bilancio della S.S. Lazio S.p.A torna a tingersi di rosso. Il Consiglio di gestione della società ha infatti appena approvato il progetto di Bilancio Separato e Consolidato relativo all’esercizio chiuso il 30 giugno 2019, lo riporta Calcio e Finanza. Il club chiude l’anno finanziario con un passivo di 13,2 milioni di euro a fronte dell’utile di 36,2 milioni registrato il 30 giugno 2018. Tra le voci di ricavo per il bilancio 2019 si contano: 10,87 milioni di incassi dalle partite; 81,64 milioni per diritti TV ed altre Concessioni; 20,77 milioni per sponsorizzazioni, pubblicità, royalties; 1,54 milioni di ricavi da merchandising; 8,14 milioni per altri introiti; 27,3 milioni di plusvalenze (di cui 23,1 derivanti solo dalla cessione per 31 mln di Felipe Anderson al West Ham). Ed è proprio il valore delle plusvalenze – pari a 65,7 milioni nel bilancio 2018 – ad essere calato vertiginosamente rispetto all’anno precedente. Oltre a questo si aggiungono anche i minori introiti della qualificazione Europa League che, su indicazione della FIGC, non sono stati inseriti nel bilancio (nell’ultimo resoconto erano pari a 4,27 milioni). Così come un lieve aumento dei costi per pagare tesserati e ammortamenti dei diritti delle prestazioni sportive, passati da 151,7 a 153,6 milioni (+1,87 milioni).

LE ALTRE VOCI – Il costo del personale è aumentato a seguito di rinnovi di contratto, premi per la vittoria della Coppa Italia e campagna acquisti (che di fatto è la voce “Ammortamenti diritti prestazioni”). Va sottolineata la diminuzione degli oneri sportivi di intermediazione, il che significa che pesano di meno a bilancio le commissioni per i procuratori. Il capitale immobilizzato, pari a 162,82 milioni, è poi aumentato di 30,72 milioni rispetto al 2018. Si impenna anche il valore dei diritti alle prestazioni sportive, che passa dai 29,7 milioni del 30 giugno 2018 agli 85,73 del 2019. L’attivo circolante (65,27 mln), al netto delle disponibilità liquide e imposte, è invece sceso di 23,8 milioni per via della diminuzione dei crediti verso enti specifici. Infine, il Patrimonio Netto è positivo per 42,89 milioni di euro mentre i Debiti netti ammontano a 126,17 milioni.

FONTE DATI: Calcio e Finanza.