Conosciamo meglio i talenti della Primavera della Lazio. Oggi studiamo il percorso che ha portato Nicolò Cesaroni tra le giovani aquile

Un Cesaroni alla Lazio. No, non è come pensate. Non stiamo parlando di uno scherzo o di un ragazzo anarchico che ha voluto sfidare le tradizioni di famiglia tifando la prima squadra della Capitale. Parliamo del giovane talento marchigiano che fa parte della Lazio Primavera.

LA SCHEDA – Nicolò Cesaroni nasce a Jesi il 14/08/2002. Sin da subito la Lazio è nel suo destino, dato che è stato partorito nello stesso ospedale di Marchegiani e Mancini: due iesini che hanno segnato la storia biancoceleste. Il talento del ragazzo è così palese che la Roma lo osserva e lo prende con sé. Dopo poco però Nicolò capisce subito che il giallorosso non gli dona e vuole cambiare aria. Per lui si scatena una vera e propria asta tra Juventus e Lazio, ma inutile dire che quando a cercarti è la tua squadra del cuore non ci sono ragioni che tengano. Nel luglio del 2016 la stellina approda a Formello con la selezione U17. Nonostante la sua età (all’epoca aveva 14 anni ndr), il centrocampista si fa subito notare e catalizza l’attenzione di tutti giocando 20 partite ad alti livelli. L’enfant prodige riesce a impressionare anche l’allenatore della Primavera che, nella stagione 2018/19, lo chiama a giocare. Cesaroni ogni tanto continua a giocare con i suoi pari età nell’U17 (2 presenze ed un gol ndr), ma i suo posto oramai è l’U19. Esordisce nelle giovani aquile il 6/10/2018 contro il Benevento. In Primavera trova poco spazio giocando solo 5 partite per pochi minuti. In un campionato così difficile è difficile esaltarsi, ma comunque avendo 16 anni è già un grande traguardo essere ad un passo dalla prima squadra. Nella stagione corrente Nicolò fa parte della rosa in modo stabile anche se difficilmente gioca. Fino ad ora è sceso in campo solo 6 volte ma il suo talento non si discute e la società punta molto su di lui. La sua attitudine lo ha portato a vestire la maglia della Nazionale.

CARATTERISTICHE – Cesaroni è un centrocampista strutturato fisicamente, bravo tecnicamente e molto abile nel gestire il pallone. Da sempre ha giocato con compagni più grandi di lui e questo lo ha aiutato anche nella mentalità e nell’apprendimento di nuovi concetti. La sua grande visione di gioco, gli permette di spaziare sulla mediana del campo.

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy