LAVAGNA TATTICA – Parolo soffre in mezzo al campo

lazio parolo
© foto www.imagephotoagency.it

Parolo sta sostituendo Lucas Leiva come vertice basso della Lazio. Sabato, i biancocelesti hanno subito molto nelle transizioni difensive sabato

(Di Jacopo Azzolini) La Lazio ha concesso diverse occasioni pericolose alla Fiorentina, soprattutto in ripartenza. E’ stato un match in cui i biancocelesti si sono fatti trovare lunghi e perforabili: inoltre, avendo dovuto attaccare per quasi tutta la partita, ha lasciato spazi pericolosi alle spalle. Ciò si unisce anche alle difficoltà offensive nello sfondare centralmente, con Caicedo e Immobile che – circondati da maglie avversarie – hanno perso tanti palloni in zone interne del campo. Dopo ogni riconquista, la Fiorentina risaliva velocemente, accompagnando il ribaltamento dell’azione con tanti uomini. La Lazio era spesso spaccata in due.

 

Un esempio nella slide sopra. Immobile e Caicedo perdono palla nella trequarti viola, con diversi giocatori della Fiorentina già pronti a ripartire. La Lazio è perforabile in mezzo.

C’è stata un’evidente distanza tra difesa e centrocampo, che la Fiorentina era molto brava ad attaccare con tanti giocatori. Si è patita in particolar modo l’assenza di Lucas Leiva: il brasiliano è determinante in queste situazioni, è un maestro nell’accorciare a palla persa e nel proteggere la retroguardia. Parolo si è invece fatto superare tante volte, ha sofferto le circostanze in cui doveva difendere in campo aperto.

In questa slide, è enorme la distanza tra difesa e mediana, con Parolo lontanissimo. La Fiorentina riparte con tanti uomini.

Va rilevato come Ribery fosse cruciale nelle transizioni della Fiorentina. L’ex Bayern Monaco aveva una straordinaria capacità di farsi trovare libero nel posto giusto, i suoi smarcamenti permettevano ai toscani di poter trovare l’uomo non appena recuperata palla. Ha svariato sia tra le linee che in ampiezza, con movimenti che la Lazio ha molto faticato ad assorbire. Si vede anche nella slide sopra.

Insomma, senza Lucas Leiva i biancocelesti sono parsi molto fragili nelle transizioni difensive. Inzaghi spera che il brasiliano possa rientrare presto.