Connettiti con noi

News

La moviola di Cagliari Lazio: Maresca conquista la sufficienza

Pubblicato

su

Prova da 6 pieno per l’arbitro Maresca in Cagliari-Lazio: la moviola

Prova sufficiente per l’arbitro Maresca in Cagliari-Lazio. Per il Corriere dello Sport, il giudice di gara si guadagna un 6 pieno in pagella.

LA MOVIOLA – «Maresca, che nel dicembre 2019 era stato contestato dal Cagliari per aver concesso 7 minuti di recupero proprio nella gara con la Lazio, si trova dopo poco a dover prendere una decisione importate. Al 15’ del primo tempo un tiro in porta di Luis Alberto viene fermato dal braccio di Altare. Maresca lascia giocare, ma dopo il richiamo all’On Field Review del Var Di Paolo decide, pur prendendosi un po’ di secondi, di assegnare il calcio di rigore e di ammonire il difensore del Cagliari (automatico il cartellino giallo in caso il tocco di braccio interrompa un tiro diretto in porta come successo in questo caso). L’arbitro ha punito il posizionamento del braccio di Altare che aumenta in modo innaturale, per la dinamica dell’azione, lo spazio occupato dal proprio corpo. Al 22’ st c’è un contatto Grassi-Immobile nell’area del Cagliari. L’arbitro fischia fallo all’attaccante e sbaglia, ma non c’era neanche il rigore. Corretta l’espulsione per doppia ammonizione di Marusic. Nel recupero rischia l’espulsione, per somma di ammonizioni, anche Lovato che colpisce con il braccio Immobile sul costato».