Joao Pedro: «Fu mia l’ultima rete all’Olimpico, ma andò male. Speriamo domani vada diversamente…»

© foto www.imagephotoagency.it

Quella di domani sera tra Cagliari e Lazio, sarà una gara caratterizzata da assenze pesanti da una parte e dall’altra. Se i biancocelesti dovranno difatti fare a meno di calciatori del calibro di De Vrij e Biglia, i rossoblù non potranno contare sulla fantasia e la qualità del centrocampista brasiliano Joao Pedro. Il numero dieci degli isolani, fermo ai box per una frattura al perone, intervistato dalla emittente radiofonica Radiolina, ha voluto dire la sua alla vigilia dell’importante match che andrà di scena all’Olimpico: «L’ultimo a segnare a Roma contro la Lazio sono stato io ma purtroppo, in quell’occasione, perdemmo. Speriamo possa andare diversamente questa volta; quando si gioca contro le big, bisogna essere bravi a soffrire e correre senza mai fermarsi. Domenica contro la Fiorentina, è stata una gara particolare e non siamo riusciti a trovare i tempi giusta». Un’ultima battuta, infine, sulla sua scelta di vestire la maglia della Nazionale brasiliana, nonostante avesse la possibilità di scegliere quella italiana per aver sposato una donna italiana: «Con tutto il rispetto per l’Italia, ma io mi sento brasiliano ed ho già avuto modo di vestire la casacca verdeoro. Scegliere un’altra Nazionale, lo sentirei come un tradimento verso il mio Paese; il sogno di giocare con il Brasile c’è sempre…».