Italia-Grecia, qualificazione in anticipo per gli Azzurri: Immobile sfiora il gol, 90 minuti per Acerbi

© foto www.imagephotoagency.it

Italia-Grecia si è conclusa 2-0. A mettere la propria firma sul tabellino prima Jorginho dal dischetto, poi Bernardeschi

Italia-Grecia / Si è concluso da qualche minuto il match dell’Olimpico tra Italia e Grecia. Il gol di Jorginho dal dischetto e quello di Bernardeschi hanno permesso agli Azzurri di ottenere la matematica qualificazione ad Euro 2020 con tre turni di anticipo e, complice il risultato di Liechtenstein-Armenia, il primo posto nel girone. L’arbitro ha concesso il tiro dagli undici metri per l’ingenuità di Bouchalakis che ha allargato il braccio sulla conclusione a giro di Insigne. Nella seconda rete, invece, il tiro dal vertice destro dell’area di rigore del talento della Juventus è stato deviato da Donis ed arrivato nell’angolino alla destra del portiere. Il ct dell’Italia Mancini ha dovuto far fronte all’infortunio di Chiesa, obbligato a lasciar il campo al 39′, sostituito dal secondo marcatore del match. 90 minuti in campo per i due biancocelesti, Acerbi ed Immobile, con quest’ultimo che, al 56′, è andato vicino alla rete: il suo colpo di testa è stato smanacciato dal portiere greco Paschalakis. Contro un avversario compatto e piuttosto ‘chiuso’, gli Azzurri, forti del sostegno dei sessantamila dell’Olimpico, hanno trovato il modo di vincere il match nonostante un primo tempo non troppo positivo.