Inzaghi rammaricato: «Meritavamo di vincere. Banti? In quel momento non ho capito…»

modulo
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole dell’allenatore biancoceleste Simone Inzaghi dopo Lazio-Milan, finita col risultato di 1-1 all’Olimpico

Contro il Milan, la Lazio trova un pareggio in extremis dopo una partita dominata per lunghi tratti. Delusione per il risultato nelle parole di Simone Inzaghi, intervenuto in conferenza stampa dopo la gara:

Potevate giocare meglio?

«Non sono d’accordo, che dovevamo vincer sì, è un’occasione sprecata, sono rammaricato e mi dispiace dopo un’ottima partita. Abbiamo palleggiato e siamo usciti bene contro un Milan che ci ha aspettato. Poi sul gol preso il tiro sarebbe uscito se non ci fosse stata la deviazione di Wallace, è stato un brutto colpo, poi ragazzi sono stati bravi a crederci. Sono deluso per loro, ora testa a giovedi per la gara di Europa League. Oggi volevamo vincere per i tifosi e la classifica».

Perchè è stato sostituito Milinkovic?

«Pesava l’ammonizione, era in crescendo, ma sentivo che avevamo la partita in mano nostra e un eventuale espulsione ce l’avrebbe fatta scappare di mano. Io sono sempre molto attento alle ammonizioni e ho preferito cambiarlo. Luis Alberto pensavo di tenerlo dentro, ma poi ho voluto rialzare la squadra con linserimento di Lukaku».

Troppi pochi palloni buoni per Immobile?

«Sì, ma la nostra manovra non è stata macchinosa, meritavamo di vincere. Il Milan è stato umile e si è difeso con tutti gli uomini concedendoci poco. Donnarumma poi è stato bravissimo sul colpo di testa di Wallace».

Cosa è successo con Banti?

«Siete voi che potete giudicare, io in quel momento non ho capito niente, Banti mi ha allontanato perchè ero un pò nervoso e frustrato perchè stavamo perdendo. Il pareggio è strameritato e i ragazzi sono stati bravi a non disunirsi».

Il tecnico biancoceleste poi è intervenuto anche ai microfoni di Sky Sport 24: «Volevamo vincere ma per come è andata ci prendiamo il pareggio. C’è del rammarico perché abbiamo giocato bene ma il calcio è così: prendi gol su deviazione e vai sotto. Non ci siamo disuniti e siamo rimasti in gara. Mi dispiace per i ragazzi, perché hanno lavorato bene in settimana e hanno giocato bene, sapevamo che ci avrebbero aspettato ma abbiamo giocato bene. Siamo stati sfortunati in zona gol, normale che ci sia del rammarico. Il cambio di Milinkovic? Era dovuto all’ammonizione. Avevamo la partita in mano, pensavo di poterla vincere da un momento all’altro. Era già ammonito e non volevo compromettere la partita. L’ho tolto assieme a Luis Alberto che ho pensato anche di tenere da mezzala ma ho preservato la squadra da una possibile espulsione. Banti? Non avevo capito il motivo dell’allontanamento. Poi mi hanno detto che ero uscito dall’area tecnica, era giusto essere allontanato. Ho chiesto scusa all’arbitro, ero agitato perché volevo riprendere questa partita». 

Infine Inzaghi a Lazio Style Channel ha aggiunto. «Mi sarebbe dispiaciuto perdere una gara così, non lo avremmo meritato. Il gruppo non si è snaturato dopo lo svantaggio, è rimasto in partita ed ha pareggiato questo match importante, ma avremmo meritato di vincere. I miei ragazzi ci hanno creduto ed ho anche cambiato modulo negli ultimi minuti. Nonostante ciò i miei uomini non si sono disuniti e Joaquin Correa è stato bravissimo. C’è rammarico ed anche la squadra era delusa nello spogliatoio nonostante il pari in extremis: volevamo vincere, ma il campo ha detto che dobbiamo ancora migliorare. Sono comunque contento della prova dei miei uomini. Non voglio più parlare di arbitri, mi dispiace solo per l’espulsione: in quel frangente mi sarebbe dispiaciuto perdere una gara così e l’arbitro mi ha comunicato che sono stato allontanato perché ero uscito dall’area tecnica. Il mio gruppoè stato bravo a pareggiare la gara. Ora dovremo andare a Cipro con il piglio giusto per vincere, sappiamo che l’Eintracht sarà chiamato ad affrontare una gara difficile e noi vogliamo vincere perché è sempre raccogliere bottino pieno. Da venerdì, invece, penseremo solo al ChievoVerona. Jordan Lukaku ha lavorato bene in settimana e l’ho inserito al posto di Milinkovic: ho preferito spostare Lulic al centro e nel finale ho inserito Caicedo schierando la squadra con un 4-4-2. I ragazzi sono stati molto bravi ed il Milan si è chiuso bene, dovevamo tenerli larghi nel finale e Correa e Lulic sono stati abili in tal senso, mentre Caicedo ed Immobile ci hanno dato profondità»

 

Articolo precedente
forfaitBadelj: «Correa illegale! Ok il pareggio ma meritavamo i tre punti…» – VIDEO
Prossimo articolo
Salvini: «Inzaghi ha fatto lo showman! E Lotito non era sereno». Poi, la risposta di Gattuso…