Connettiti con noi

News

Inno della Roma in classe, interviene il Comitato consumatori

Pubblicato

su

Continua a tenere banco il caso dell’inno della Roma all’interno di una classe. A intervenire è il comitato Consumatori del Lazio

Continua a tenere banco il caso dell‘inno della Roma all’interno di una classe. A intervenire è il comitato Consumatori del Lazio. Questo il comunicato:

«La maestra degli alunni coinvolti, munitasi preventivamente di stereo, cavi e bandiera della A.S. Roma e senza riguardo alcuno verso la sensibilità dei minori tifosi di altre squadre o addirittura non tifosi, ha inopinatamente ritenuto di dover festeggiare nei locali scolastici la vittoria della Società giallorossa nella Conference League 2021/22, diffondendo l’inno romanista a tutto volume, sventolando il proprio stendardo, mettendo in atto comportamenti affatto inclusivi ed esorbitando oltremodo le prerogative didattiche assegnatale. A seguito della segnalazione del suddetto genitore, per l’effetto, è stato richiesto alla Procura per i Minorenni di Roma: di accertare l’effettività e la veridicità dei fatti narrati nell’esposto, mediante l’audizione del genitore lamentatosi, dell’insegnante in questione, degli altri genitori della comunità scolastica e del Dirigente Scolastico preposto; di disporre la sospensione cautelativa dell’insegnante in parola dai propri incarichi didattici, con conseguente sottoposizione della medesima ai previsti test psico/attitudinali; di adottare ogni altro provvedimento a tutela dei minori, ivi compreso l’interessamento dei Servizi Sociali competenti territorialmente ed il sanzionamento penale dei comportamenti eventualmente integranti le fattispecie di reato previste dalla legge, previa rimessione ex officio degli atti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma».