Connettiti con noi

Nazionali

Infortunio Immobile: stamattina la risonanza magnetica decisiva. Le ultime

Pubblicato

su

Infortunio Immobile: questa mattina Ciro effettuerà la risonanza magnetica decisiva per capire se potrà giocare contro l’Ungheria

Sono ore decisive per Ciro Immobile. Gli esami di controllo sono stati rinviati di un giorno e fissati con un paio d’ore d’anticipo rispetto al decollo del charter azzurro verso l’Ungheria, schedulato alle 12 da Malpensa. Il centravanti della Lazio, escluso dalla lista dei convocati per la partita con l’Inghilterra, confida nel recupero. Giovedì è stato fermato dai medici azzurri e da Mancini all’esito del controllo eseguito a Firenze che aveva rivelato un edema al bicipite femorale della coscia destra. La lieve contrattura poteva trasformarsi in uno stiramento.

«Volevo giocare questa partita con l’Inghilterra, ci tenevo e mi sento bene, ma c’è l’edema e ora dovremo verificare attraverso nuovi controlli se sta andando via. Spero di poter recuperare e volare a Budapest, ma dipenderà dagli esami», aveva detto Ciro transitando in zona mista dopo la vittoria contro gli inglesi. Rodia e Ferretti (medici di Lazio e Nazionale) sono in costante contatto: un affaticamento di questo tipo si può anche risolvere e riassorbire nel giro di 48 ore, altrimenti l’esame potrebbe rivelare l’esigenza di fermarsi. L’immagine strumentale determinerà la risposta dei medici e la lista dei convocati stilata da Mancini in mattinata. Non verrà preso alcun tipo di rischio.

Sarri aspetta con ansia l’esito degli esami a cui si sottoporrà il suo capitano in mattinata. Sa che perderlo per 20 giorni (in un calendario super compresso come quello attuale) vorrebbe dire rivederlo a gennaio. Lo riporta Il Corriere dello Sport.

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.