Infermeria – Dott.Salvatori: “Buone notizie per Mauricio, Hoedt e Gentiletti. Risentimento muscolare per Braafheid”

© foto www.imagephotoagency.it

Domenica la Lazio sarà impegnata nella difficile trasferta di Udine, la squadra di mister Pioli è già in emergenza per quanto riguarda la difesa e in aggiunta ci sono anche gli squalificati. Per fare il punto della situazione è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio il medico sociale biancoceleste Stefano Salvatori: “Possiamo dare buone notizie per quanto riguarda sia Mauricio che Hoedt. Allarmi rientrati anche per Gentiletti, che negli ultimi tempi ha avuto qualche problema, come per lo stesso Bisevac. Sono tutti recuperati e disponibili per la gara di domenica. Segnaliamo purtroppo un altro episodio spiacevole capitato ieri sera a Braafheid nella parte finale di allenamento. Ha avuto un risentimento muscolare alla coscia sinistra. Oggi non ha svolto l’allenamento, vedremo domani come sarà la situazione, ma è ovvio che se domani non dovesse allenarsi vista la ristrettezza per domenica faremo poi i controlli lunedì. Queste situazioni vanno monitorate almeno fino a 36 ore per valutare meglio l’evoluzione dal punto di vista clinico”. Per quanto riguarda le condizioni di Biglia: “Lucas ha iniziato ieri lavoro scarico palestra e sta meglio. Ribadiamo che non c’è stato un interessamento a livello legamentoso ma soltanto capsulare, quindi la caviglia è stabile. C’è soltanto questo dolore che deve assorbirsi nel compartimento anteriore, dove ci sono delle strutture tendinee anche capsulari, che non sono state lesionate in modo importante ma occorre comunque un percorso di terapia affinché l’atleta possa riprendere completamente senza problematiche la sua attività. Dopo questa prima settimana di scarico completo, probabilmente la settimana prossima potremo incrementare i carichi. Non essendoci stata una problematica a livello legamentoso, non penso sarà necessario ripetere altri accertamenti se non quello di aspettare la reazione dell’atleta. Ci sono dei tempi da rispettare, ad oggi almeno altre due settimane. Speriamo di mantenere questa tempistica, ma ci sono delle tappe da rispettare”. Per concludere notizie anche sul lungodegente Kishna: “Per Ricardo ci siamo quasi. Stiamo intensificando un po’ il lavoro. Ogni tanto capita che ci sia qualche passo indietro, ma ricordiamo che ha comunque subito un intervento chirurgico in artroscopia. Dovremo incrementare i carichi la settimana prossima, ci vuole un po’ di continuità, non sta ancora lavorando con la squadra e speriamo possa farlo nei prossimi 5 o 6 giorni”