Connettiti con noi

News

Indagine Juventus, ecco quali sanzioni rischia il club bianconero

Pubblicato

su

Indagine Juventus, penalizzazione o esclusione dal campionato? Ecco cosa può rischiare il club bianconero

Ma cosa rischia la Juventus per il grande caso plusvalenze e l’indagine Prisma? È la domanda a cui cerca di rispondere La Gazzetta dello Sport.

Dobbiamo sempre premettere che in tema di sanzioni, il legislatore sportivo ha lasciato alla fase giudicante una larga discrezionalità. Nello stesso articolo 31, si va dallo scappellotto alla maxi stangata. Dice il comma 1: «Salva l’applicazione delle più gravi sanzioni previste dalle norme in materia di licenze UEFA o da altre norme speciali, la società che commette i fatti di cui al presente comma è punibile con la sanzione dell’ammenda con diffida» Il passaggio da «comportamenti comunque diretti a eludere la normativa federale in materia gestionale» alle società che «mediante falsificazione dei propri documenti contabili o amministrativi ovvero mediante qualsiasi altra attività illecita o elusiva, tenta di ottenere od ottenga l’iscrizione a una competizione cui non avrebbe potuto essere ammessa sulla base delle disposizioni vigenti» arriva nel comma 2. E qui le sanzioni sono pesantissime: si parte dai punti di penalizzazione e si finisce con l’esclusione dal campionato.

Ma la partita è tutta da giocare. Finora situazioni di questo tipo si sono scontrate sul muro dell’impossibilità di stabilire dei criteri oggettivi per stabilire il valore di un calciatore. Insomma, il linguaggio delle cifre può sicuramente portare a evidenziare alcune «anomalie». Ma per arrivare a pene così pesanti ci vuole un contesto schiacciante. Per questo, gira e rigira, la domanda è sempre quella: quali carte ha in mano la procura di Torino?

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.