Inchiesta ‘Fuorigioco’: Lotito accusato di evasione dell’Iva

© foto www.imagephotoagency.it

Nuova gatta da pelare per il presidente della Lazio, Claudio Lotito, accusato dal Tribunale di Napoli di evasione dell’Iva su alcune operazioni di calciomercato tra il 2011 e il 2012

Claudio Lotito accusato di evasione fiscale dell’Iva. E’ questo che si legge sulle pagine del quotidiano campano ‘La Città’. Il patron della Lazio è stato chiamato in causa nel processo del Tribunale di Napoli, scaturito dalla maxi inchiesta “Fuorigioco” sulla compravendita di calciatori. Il nome del presidente biancoceleste figura insieme ad altri 60 imputati per reati tributari. In modo particolare, i pubblici ministeri gli contestano di aver evaso l’imposta sul valore aggiunto nell’ambito dei trasferimenti di Giuseppe Sculli al Genoa e di Pasquale Foggia alla Sampdoria. Due affari che coinvolsero anche il procuratore Alessandro Moggi. Per l’accusa Lotito si sarebbe avvalso di fatture relative ad operazioni inesistenti, ipotesi negata dal numero uno laziale che sostiene la sua regolarità nei pagamenti.