Gullit: «Mi piace che la Lazio punti sui giovani, è il futuro dell’Italia»

inzaghi lulic
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex calciatore del Milan e dell’Olanda, Ruud Gullit, è stato ospite nel centro sportivo di Formello

L’ex attaccante di Milan e Sampdoria, Ruud Gullit, attuale vice allenatore nell‘Olanda di Dick Avocaat, è stato ospite nel Centro Sportivo di Formello, dove ha incontrato Tare, De Martino Inzaghi e De Vrij. Il fenomeno olandese si è intrattenuto in particolar modo, con Stefano De Martino, trovando degli sviluppi su una possibile collaborazione. Intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, ha indicato il suo punto di vista sula partenza degli uomini d’Inzaghi: «Sono onorato di essere ospite qui. Ho visto la partita contro il Vitesse, la squadra di Inzaghi è stata brava e fortunata.Magari gli olandesi hanno costruito di più, ma poi arriva una squadra italiana e ti segna alla prima occasione. Funziona così». Ha concluso facendo una valutazione sul calcio italiano: «Gli italiani sanno ancora giocare bene, ma i soldi ora sono in Germania, Spagna e soprattutto Inghilterra. Grazie ai diritti tv possono comprare chiunque. In Italia gli stadi sono vecchi e le persone non vanno più a vedere le partite, questo mi ha colpito molto. Quando giocavo io gli stadi erano sempre pieni. Colpa anche del fatto che ci sono meno fuoriclasse in Serie A».