La GIOCATA del match: la Lazio lotta, ma viene condannata da Durmisi e Rocchi

Durmisi
© foto www.imagephotoagency.it

La giocata del match / Milan-Lazio termina 1-0: l’armata di Inzaghi viene condannata dall’errore dei Durmisi, punita con calcio di rigore

A San Siro va in scena una gara a dir poco equilibrata tra Lazio e Milan. Il primo tempo è un vero duello: alle occasioni dell’armata di Inzaghi ne conseguono altrettante della squadra allenata da Gattuso. Il tutto viene deciso da un grossolano errore di Riza Durmisi, che si rende protagonista di un intervento falloso in area di rigore ai danni di Musacchio. L’arbitro, che solamente pochi minuti prima aveva assegnato e poi tolto il tiro dagli undici metri ai rossoneri, non ha dubbi, ed opta nuovamente per il tiro dal dischetto in favore del Milan. Dagli undici metri Kessié non sbaglia, beffa Strakosha e porta i suoi in vantaggio. Nei restanti minuti che mancano al 90′, i biancocelesti provano ad impensierire ancora Reina ma, al triplice fischio dell’arbitro Rocchi, il risultato è ancora fermo sull’1-0. In pieno recupero la Lazio si lamenta vigorosamente per un contatto in area di rigore tra Milinkovic e Rodriguez, non giudicato falloso dal direttore di gara.

CHAMPIONS – La Lazio, dunque, non ottiene alcun punto dallo scontro diretto contro i rossoneri, rimane a 49 punti in classifica, mentre Roma e Milan ottengono tre punti fondamentali che le avvicinano al quarto posto, valido per la Champions. Come accaduto contro il Sassuolo, ad una bella performance dell’intera squadra fa seguito il giusto risultato. Ed ora, è davvero dura!