Gentiletti: “Contenti per queste due vittorie. La Juve? Molto difficile, noi abbiamo le nostre armi”

© foto www.imagephotoagency.it

Santiago Gentiletti è intervenuto così ai microfoni di Lazio Style Channel dopo la vittoria sull’Empoli. “Siamo contenti per la seconda vittoria di fila, è importante per l’obiettivo Europa League. Se le azioni partono bene da dietro è molto importante. Continuiamo così, anche dopo la bella vittoria di Palermo. La Juve? Sappiamo che sarà molto difficile, noi però abbiamo le nostre armi. Non subire gol è molto importante, per un difensore non subire gol vale quanto non vincere una partita. Lo scherzo a Felipe? Io non ho partecipato. In Argentina quando un ragazzo arriva in prima squadra gli si taglia i capelli”.

Il difensore argentino ha parlato anche in mixed zone: “Abbiamo fatto una buona partita. Ci alleniamo e giochiamo differentemente rispetto prima: facciamo più possesso palla, con Pioli facevamo più pressing. Ho subito degli stop e mi sono ripreso adesso. Poi sul perché non giocassi ha deciso l’allenatore e sono scelte del tecnico. Non è vero che prima non c’era meritocrazia. E’ sempre stato così’: chi si allena bene, deve giocare. Juve? E’ una squadra molto forte, è difficile però non abbiamo paura. Futuro? Vedremo a fine stagione, ho ancora un anno di contratto”.