Lazio, Konko: «I tifosi oggi sono stati impressionanti»

© foto www.imagephotoagency.it

Il doppio ex di giornata ha commentato la vittoria sofferta ma meritata della Lazio ai danni del Genoa grazie al sigillo di Cataldi

Oggi la Lazio ha portato a casa il risultato contro il Genoa grazie alle reti di Marusic, Immobile e Cataldi.

Ad assistere al match direttamente da Marassi c’era il doppio ex di giornata Abdoulay Konko che ha parlato così ai microfoni di Radiosei: «Ogni partita conta, non bisogna lasciare nulla al caso, se la deve giocare fino all’ultimo. Anche l’ambiente aiuta, ho visto tifosi laziali oggi, più di quattromila, una cosa impressionante. Giusto che sia così anche per le partite a venire. Quando c’ero io era comunque una bellissima Lazio, ma i risultati non erano gli stessi di adesso, però c’è sempre stata, anche prima. Quest’anno, la fortuna può influire oppure no. I giocatori ce la stanno mettendo tutta, si vede la rabbia e la voglia che hanno. Vedendo la partita oggi, i biancocelesti hanno dato davvero tutto. Tutti i calciatori erano già per terra, hanno dato il massimo per avere questi tre punti. Giocatori? Sono cresciuti a livello di gruppo, la tecnica e la qualità non mancano. Cataldi mi è piaciuto, nella fase difensiva, soprattutto  sul lato sinistro. È stato davvero una bestia. Patric è cresciuto anche a livello di tattica, di tecnica. Il gruppo è unico, e questo può rendere la Lazio una grande squadra. Scudetto? Non posso sbilanciarmi (ride, ndr). Ha le sue possibilità, per il momento rimane ancora un po’ di strada da fare. Non si fa chiacchierando, ma sempre sul rettangolo di gioco. Occorre che la squadra rimanga unita e concentrata sui suoi obiettivi. Ricordi? Ho bellissimi ricordi, cinque anni intensi, fatti di alti e bassi. Vogliamo parlare del 26 maggio? (ride, ndr). Un’emozione così è indescrivibile»