Gavillucci: «Gol Guendouzi? Colombo sbaglia ad annullarlo, ecco perchè»
Connettiti con noi

News

Gavillucci: «Gol Guendouzi? Colombo sbaglia ad annullarlo, ecco perchè»

Pubblicato

su

Gavillucci, l’ex arbitro ha rilasciato alcune dichiarazioni esaminando gli episodi di Napoli-Lazio soffermandosi sul gol di Guendouzi

Intervenuto ai microfoni di TMW, l’ex arbitro Gavillucci rilascia alcune dichiarazioni esaminando nel dettaglio gli episodi di Napoli-Lazio soffermandosi sul gol di Guendouzi annullato da Colombo

PAROLE – Al 71′ l’arbitro Colombo viene richiamato al monitor dal VAR Di Paolo per decidere sulla punibilità di una posizione di fuorigioco nell’azione che ha portato al gol il centrocampista laziale. La valutazione a cui è chiamato l’arbitro comasco, non è però sulla posizione regolare o meno dell’autore del gol, ma bensì su quella di Zaccagni che trovandosi in una posizione di fuorigioco geografico, avrebbe potuto interferire e influenzare l’intervento di Di Lorenzo, che serve involontariamente l’assist proprio all’autore del gol

Precisiamo che per la rilevazione del fuorigioco per interferenza, a differenza di quello che avviene per il fuorigioco geografico (oggettivo) le linea guida del regolamento VAR suggeriscono sempre di effettuare una On Field Review e richiamare quindi l’arbitro al monitor lasciando a lui la decisone finale. Pertanto è corretta la chiamata della OFR da parte di Di Paolo.

Nel merito della valutazione le cose si fanno più complesse, e questo caso potrebbe essere spedito a UEFA, FIFA o IFAB, per una delucidazione sull’interpretazione corretta da dare. 

Se da una parte è vero che Zaccagni è vicinissimo a Di Lorenzo, tale da toccarlo quasi (il tocco tra i due avrebbe reso attiva al 100% la posizione di Zaccagni e quindi oggettiva la posizione di Fuorigioco, senza necessità nemmeno di una OFR) dall’altra l’intervento maldestro del difensore napoletano avviene successivamente, quando Zaccagni è ben oltre l’avversario e quindi senza provocare nessuna disturbo o interferenza allo stesso. 

Negli ultimi anni la regola del fuorigioco insieme a quella del fallo di mano è stata oggetto di molte modifiche e interpretazione differenti, sollevando non poche polemiche e discussioni, soprattutto per la difficoltà nel trovare una uniformità di giudizio tra gli arbitri.
La tendenza negli ultimi anni da parte dell’IFAB (il massimo organo calcistico mondiale delle regole del calcio) è stata quella di favorire lo spettacolo e i gol, e pertanto più permissivo ed elastico nella valutazione delle interferenze degli attaccanti sui difensori e portieri nei casi di off side. 

La mia opinione è che proprio in quest’ottica, la valutazione più corretta sarebbe dovuta essere quella di convalidare il gol, ma vista la complessità dell’episodio non mi sento di cassare in maniera categorica la decisone dell’Arbitro Colombo. Sicuramente, essendo a inizio campionato, e creando un precedente importante, sarebbe interessante e utilissima una delucidazione dell’AIA in merito alla decisone corretta da prendere, così non solo da informare, ma anche formare chi segue e ama il calcio, e cerca in maniera costruttiva di limitare le polemiche che invece lo avvelenano.

Copyright 2024 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.