Lazio, l’ex Gascoigne su Italia ’90: «Prima della semifinale giocai a Tennis»

© foto Lazio News 24

L’ex centrocampista della Lazio ha raccontato curiosità e retroscena a proposito del Mondiale Italia ’90. Gazza doveva andare alla Juve

Paul Gascoigne, ex centrocampista della Lazio, durante un’intervista al Daily Mail ha svelato divertenti retroscena sul periodo di ritiro con la nazionale inglese in occasione del mondiale italiano nel 1990.

Queste le parole di Gazza: «Prima della semifinale giocai a tennis all’una di notte. Il ct Robson era furioso. Mi sentivo in vacanza. Mi sono sentito così tutto il tempo. Il mio più bel ricordo di Italia ’90 è l’eccitazione che provai salendo sull’aereo. Il calcio non mi ha mai preoccupato. Non mi importava contro chi stessimo giocando, sapevo che avremmo potuto batterli in ogni caso. Ero molto fiducioso, non mi importava nulla della tattica, di chi fosse il loro miglior giocatore o chi mi avrebbe segnato. Tutto quello che mi interessava era vincere quelle semifinale». Successivamente l’ex calciatore inglese ha svelato un siparietto avuto in quei giorni con il presidente della Juventus: «Prima della semifinale, il presidente della Juve mi fermò allo stadio e disse che voleva farmi firmare per loro dopo la partita: «Vai a Roma e poi ti prendo». Voleva parlarmi dopo la semifinale con la Germania, ma alla fine non gli parlai».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy