Connettiti con noi

Hanno Detto

Europei 2020, Le Foche: «All’Olimpico 15-20mila tifosi grazie ai vaccini»

Pubblicato

su

Francesco Le Foche, infettivologo del Policlinico Umberto I, ha parlato della possibilità di avere i tifosi allo stadio per gli Europei 2020

Gli Europei 2020 si giocheranno nell’estate del 2021: la competizione europea, infatti, è stata rimandata a causa della pandemia. In questa edizione potrebbe esserci anche una bellissima novità, ossia il ritorno dei tifosi allo stadio. Di questo ha voluto parlare Francesco Le Foche, infettivologo del Policlinico Umberto I, intervenuto ai microfoni di Radio Anch’io Sport. Ecco le sue dichiarazioni.

«Con un mese di tempo in più potevamo avere valutazioni più attendibili dei dati sui contagi. Bisognerà fare il possibile per dare una risposta positiva, perché proprio nello sport c’è l’occasione di un riequilibrio sociale. Dal punto di vista scientifico quel che sappiamo per certo è che che i vaccini funzionano e riducono anche i contagi. Quindi la curva dovrebbe scendere a giugno, con un’immunità di massa tra il 45-50%. Questo significa l’ingresso di 15-20 mila spettatori, non oltre, per mantenere le misure di sicurezza ed il distanziamento. L’Europeo di calcio può essere il segnale positivo, della ripresa».