Esclusiva – Cinque: «Giocare per la Lazio? Un’emozione unica…»

© foto www.imagephotoagency.it

ESCLUSIVA LAZIONEWS24 – l’intervista a Lorenzo Cinque, classe ’91 ed ex attaccante della Lazio

Nato a Roma il 22 agosto 1991, Lorenzo possiede un fisico imponente e grande senso del gol. Esordisce in una gara ufficiale il 17 dicembre 2009 contro il Levski Sofia, match valido per l’Europa League. La punta romana entra in campo con il numero 56 dietro le spalle. Poi un girovagare di prestiti ha allontanato il giovane dalla sua amata Roma e soprattutto dalla sua Lazio. La redazione di Lazionews24.com ha contattato in esclusiva l’ex Trastevere per parlare dei suoi ricordi legati ai biancocelesti e non solo.

Lorenzo lei continua a seguire la Lazio ?

«Si, io sono un tifosissimo laziale e la seguo sempre, ogni sua partita».

Quali ricordi positivi si porta dietro dall’esperienza con i biancocelesti ?

«Aver giocato per questa maglia ed aver esordito in prima squadra è stata l’emozione più grande che questo sport potesse regalarmi, davvero dei momenti unici».

Lei ha qualche rimpianto riguardante la Lazio ?

«Rimpianti? No, nessuno. Magari l’unica cosa è che ai miei tempi c’era poco spazio in prima squadra per i giovani che davvero meritavano di avere un’occasione. Adesso Mister Inzaghi ha portato un’ondata di giovinezza e freschezza facendo molto bene, ed i risultati sono noti a tutti».

Secondo lei quali reparti andrebbero maggiormente rinforzati ?

«La Lazio è un grande club e secondo me servirebbe un giocatore di qualità e spessore per ogni reparto, così da poter lottare alla pari con le cosiddette “big” della Serie A e magari per un posto più alto in classifica».

Cosa pensa della situazione relativa a Biglia e Keita ?

«Su Biglia e Keita non voglio espormi perchè non conosco le dinamiche interne della società, posso dire solamente che in caso di partenza dell’argentino e dell’ispano-senegalese, la Lazio perderebbe due dei giocatori più forti e rappresentativi dell’intero organico».