ESCLUSIVA – Lazio, rebus portieri: Marchetti e Guerrieri, destino parallelo

Lazio
© foto Lazio News 24

Esclusiva – Non è ancora stata presa una decisione sulla questioni portieri: Guerrieri è ad un passo dal rinnovo con la Lazio, ma la sua permanenza dipende da Marchetti

La situazione portieri in casa Lazio è un rebus ancora tutto da risolvere. Attualmente in rosa l’unico ad avere la certezza del posto è Thomas Strakosha. L’albanese è stato senza dubbio una delle sorprese più belle della passata stagione, la società biancoceleste ha quindi deciso di confermarlo e di affidargli il ruolo di titolare. Il discorso però si amplia e si complica se si ragiona per ciò che riguarda il posto da secondo e terzo portiere. La lista dei candidati è lunga e comprende: Federico Marchetti, Ivan Vargic, Guido Guerrieri e Marius Adamonis. Facciamo un po’ di chiarezza.

RINNOVO GUERRIERI – In questi giorni nell’ufficio del ds Igli Tare è andato in scena un incontro con Michelangelo Minieri, procuratore appunto di Guerrieri e Crecco. Secondo alcune indiscrezioni raccolte dalla redazione di LazioNews24.com, l’estremo difensore romano è ad un passo dal rinnovo con la Lazio. Nonostante la difficile stagione a Trapani, conclusa con la retrocessione in Lega Pro, la dirigenza capitolina crede fermamente nel numero uno proveniente dal proprio settore giovanile. Il prolungamento di contratto allora potrebbe essere accompagnato anche dalla permanenza in prima squadra nella prossima stagione, ma ciò sarà deciso soltanto dopo aver capito le intenzioni del più esperto Marchetti. Bisogna dare per scontata poi la presenza anche di Vargic, che non ha mai convinto del tutto lo staff di Simone Inzaghi, ma che al tempo stesso ha un contratto fino al 2020 e nessun club al momento si è presentato ai cancelli di Formello con un’offerta.

MARCHETTI O GUERRIERI, CHI RESTA? – Considerando, come già detto, la permanenza di Strakosha e Vargic, oltre il prestito scontato in Serie B di Adamonis (altro ragazzo su cui la Lazio pone grandi speranze), non rimane che capire quale possa essere il futuro di Marchetti. Il summit di chiarimento fra Tare e il suo agente, Giuseppe Bozzo, non è ancora stato programmato, ma sostanzialmente le ipotesi sono tre. La più gettonata al momento è quella che il portiere bassanese possa rispettare il contratto che lo lega alla Prima Squadra della Capitale fino alla sua scadenza (giugno 2018). Marchetti resterebbe per occupare il ruolo di vice Strakosha, andando a scendere in campo principalmente nei match di Coppa Italia ed Europa League. In questo caso Guerrieri sarebbe ceduto a titolo temporaneo ancora una volta. Non è da scartare anche la possibilità che l’ex numero 22 del Cagliari possa essere liberato gratuitamente (è stato offerto al Napoli, ma pure la Spal è una diretta interessata), idea gradita da Claudio Lotito che si libererebbe di un ingaggio da 1.4 milioni di euro. Infine, la terza supposizione, meno probabile rispetto alle due precedenti, riguarda la rescissione del contratto. Appare difficile che il portiere possa accettare questa scelta, ma certamente nulla va escluso, soprattutto durante il periodo di mercato.

Elena Bravetti, Rocco Fabio Musolino – Lazio News 24