Lazio, Escalante: arrivo a Roma rinviato a data da destinarsi?

© foto www.imagephotoagency.it

Il caos creato su contratti in scadenza il 30 giugno coinvolge anche la Lazio: l’arrivo di Escalante adesso può slittare

Il 30 giugno è la deadline del calcio. È la data in cui scadranno contratti e prestiti: una giornata cruciale per il calciomercato. L’emergenza Coronavirus ha scombinato tutte le regole e, le possibilità che per quel giorno ancora si giochi, sono molte. La FIFA, come si ricorda sulle colonne del Corriere dello Sport, non può costringere i vari giocatori a prolungare in via del tutto eccezionale i contratti.

Un problema che riguarda anche la Lazio. Il club ha infatti bloccato Escalante – centrocampista dell’Eibar – per la prossima stagione, assicurandoselo a parametro zero. Il 30 giugno, appunto, terminerebbe il rapposto col club spagonolo, ma lo stop al calcio potrebbe far slittare il suo arrivo a Roma.
Sarà il calciatore a scegliere: arrivando a Formello il 1 luglio, potrà allenarsi ma non disputare gare ufficiali fino alla fine del campionato. L’argentino potrebbe quindi scegliere di rimanere all’Eibar, conquistare la salvezza e poi venire alla Lazio la prossima stagione.

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy