Ercole (CdS): «Jony arriverà. Attacco? Wesley ha spiazzato tutti…» – ESCLUSIVA

© foto @Twitter

ESCLUSIVA LN24 – E’ intervenuto ai nostri microfoni Marco Ercole, giornalista de Il Corriere dello Sport

E’ assolutamente necessario rinforzare la rosa biancoceleste considerando i miglioramenti apportati dagli altri club sia per quanto riguarda l’area tecnica che l’organico. Marco Ercole, giornalista de Il Corriere dello Sport, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Lazionews24.com per parlare del calciomercato laziale e delle trattative in via di definizione. Ecco ciò che ha detto.

In casa Lazio si vocifera sulla trattativa in stato avanzato per Jony del Malaga, un jolly che potrebbe andare a rimpolpare la rosa di Inzaghi…

«La trattativa per Jony è realmente in fase molto avanzata. La Lazio ha lavorato bene con il giocatore, in anticipo rispetto alle concorrenti. Ha ottenuto un accordo di massima con lui e la clausola che gli consente di andare in prestito in caso di mancata promozione in Liga del Malaga non fa altro che facilitare l’operazione. Ovviamente, per un giocatore in scadenza di contratto a giugno, la Lazio farà di tutto per provare ad abbassare le pretese del club. Probabilmente l’operazione si chiuderà per una cifra vicina ai 3 milioni di euro».

Per quanto riguarda il reparto offensivo, vista la probabile partenza di Caicedo, si starebbe valutando l’acquisto di Petagna, vecchio pallino di Tare, e recentemente di Waldschmidt, stellina dell’U21 tedesca…

«Per l’attacco il discorso è un po’ diverso. La Lazio aveva puntato su Wesley, aveva lavorato con il giocatore anche in quel caso, ma stavolta i piani non sono andati come previsto. Il brasiliano alla fine ha scelto di andare altrove e il club biancoceleste è rimasto un po’ spiazzato. Ciò non significa certo che non ci siano delle alternative. Sanabria ad esempio è un giocatore che gode certamente di molta stima a Formello. La mia sensazione però è che il nome non sia tra quelli che stanno circolando fino a questo momento. Mi aspetto un nome a sorpresa».

Il vero colpo di mercato potrebbe essere stato quello riguardante la permanenza di Inzaghi, corteggiato da numerosi club italiani. Il tecnico piacentino avrà ricevuto garanzie importanti per decidere di restare all’ombra del Colosseo…

«Confermare Inzaghi è stato importante, perché la Lazio potrà dare continuità a un percorso intrapreso negli ultimi anni e perché evidentemente rappresenta un segnale che gli siano state date delle garanzie tecniche importanti, che potranno riflettersi nei movimenti di mercato. Credo che Inzaghi sia stato intelligente a restare, perché le alternative che gli sono state proposte gli avrebbero magari garantito più soldi, ma non la stessa pazienza che ha dimostrato la Lazio nei suoi confronti negli ultimi anni. Lui ha iniziato ad allenare a Roma, è un allenatore giovane e ancora in evoluzione, ogni tanto ha commesso inevitabilmente degli errori. Il club biancoceleste gli ha dato la possibilità di crescere e in questo modo potranno continuare a farlo insieme», conclude così Ercole.