Dinamo Kiev, nazionalismo e Ku Klux Klan: ecco i ‘White Boys’ ucraini

© foto Youtube

Esiste una frangia nazionalista all’interno della tifoseria ucraina: ecco chi sono i ‘White Boys’ della Dinamo Kiev

Sono conosciuti come i ‘White Boys’ e sono il gruppo più oltranzista tra i tifosi della Dinamo Kiev. L’edizione odierna de Il Messaggero presenta meglio i supporters che la Lazio si troverà di fronte questa sera. Il loro nome nasce da un duplice significato: “bianco” come il colore della maglia, ma soprattutto della pelle. I suoi membri sono sempre alla guerriglia e fanno del nazionalismo una filosofia di vita. Il 21 aprile 2017, durante il derby contro lo Shakhtar Donetsk, hanno inscenato una coreografia con simboli nazisti e uno striscione emblematico: «100% bianchi», messaggio rivolto soprattutto ai calciatori avversari di colore. In passato inoltre sono stati fotografati nelle tribune coperti da cappucci del Ku Klux Klan. Lo stato di allerta da parte della Uefa è altissimo (la trasferta infatti è stata vietata ai fans laziali), sarà un importante banco di prova in vista della finale che si disputerà proprio allo stadio Olimpico di Kiev il prossimo 26 maggio. Il calcio spera che quel giorno non ci siano tafferugli e che sarà lo sport a farla da padrone, in campo e sugli spalti soprattutto.

Articolo precedente
Silvagni: «Con la Dinamo servirà esperienza. VAR? L’unica spiegazione è che diamo fastidio…» – ESCLUSIVA
Prossimo articolo
Inzaghi, ecco perchè non puoi fare a meno di Immobile