Connettiti con noi

Hanno Detto

Vicepresidente Aia Baglioni: «In questa stagione più di 200 aggressioni»

Pubblicato

su

Il vicepresidente dell’Aia Baglioni ha fatto chiarezza sulle problematiche vissute dagli arbitri nell’ultima stagione

Il vicepresidente dell’Aia Baglioni ha fatto chiarezza sulle problematiche vissute dagli arbitri nell’ultima stagione. Queste le sue parole, rilasciate ai microfoni di Lady Radio:

«Quest’anno abbiamo avuto più di 250 aggressioni ad arbitri sul territorio nazionale, in diminuzione rispetto al periodo pre covid, dove ce n’erano state 450. Stupisce il settore giovanile. Infatti le aggressioni maggiori avvengono nel campionato Juniores. Sicuramente c’è una mancanza di formazione di base, perché oggi si inizia a giocare a calcio senza conoscere le regole. Abbiamo pensato di poter portare il regolamento all’interno del settore giovanile di tutte le squadre che fanno parte della Lega Nazionale Dilettanti. Per di più il tema della modifica della legge 401 del 1989 con sanzioni a livello penale importantissime e qui dobbiamo dal merito agli onorevoli Luca Lotti e Carmelo Miceli che ci hanno aiutato in questo percorso, l’iter sta andando avanti con celerità e l’approvazione è prevista nei prossimi mesi».