Derby, scarsa affluenza allo stadio: previsti poco più di 35 mila spettatori

barriere
© foto www.imagephotoagency.it

Non sarà un derby che passerà alla storia per record di incassi quello di domenica, complici le molte situazioni che tormentano le due tifoserie, in primis la divisione delle curve.
La tifoseria laziale è rientrata in nord, ma il settore non è mai stato gremito fino ad ora. Dall’altra parte invece, non hanno interrotto la protesta contro le istituzioni e non è ancora stata presa una decisione sulla stracittadina.
Dovrebbero comunque essere 35.000 gli spettatori presenti all’Olimpico, considerando il numero in forte calo: stando ai dati riportati dal Corriere dello Sport, durante la stagione 2014-2015 (ultima senza barriere), la Roma vantava una vendita complessiva di 762.819 biglietti, per una media di 40.148, la massima affluenza in serie A. La Lazio, rispondeva con 652.551 spettatori, per una media di 34.345.
L’anno seguente con l’introduzione delle barriere, il calo è drastico: per la Roma i sostenitori diventano 668.449, con una media di 35.182; per la Lazio, invece, 399.471, con una media di 21.025.
Per quanto riguarda la stagione in corso la società giallorossa ha staccato 193.288 tagliandi, per una media di 27.613 a match. Di contro la Lazio risponde con 115.100, per una media di 16.443. Vedendo questi numeri, resta quasi impossibile immaginare un Olimpico esaurito per domenica.

Articolo precedente
fiorentina-juventusSerie A, Inter-Fiorentina 4-2: a segno Candreva. Il Napoli impatta col Sassuolo
Prossimo articolo
beretta lega milanoBarriere in curva, Beretta: «Garantiscono maggiore sicurezza, ma il confronto coi tifosi non va trascurato»