Connettiti con noi

Hanno Detto

Delgado: «Mancini doeve basare la Nazionale su Immobile. Milinkovic? Il migliore»

Pubblicato

su

Roberto Delgado – ex giocatore della Lazio – ha commentato il momento della Nazionale azzurra e la stagione dei biancocelesti

Roberto Delgado è intervenuto sulle frequenze di Lazio Style Radio per analizzare sia il monento della Nazionale che quello della squadra di Sarri. Ecco le parole dell’ex biancoceleste:

LAZIO «Secondo me la Lazio farà un gran mercato, anche se ha perso parecchi giocatori in scadenza di contratto. Sicuramente si perderà uno tra Milinkovic e Luis Alberto. Il mercato si farà in base al futuro di Sergej anche se, secondo me, rimane un altro anno perché sta bene e sta crescendo. Sarri? Il primo anno con lui è sempre così, tranne con alcune squadre ma dal prossimo la Lazio lotterà per i primi posti. Farà sicuramente la Champions e diventerà forte».

IMMOBILE IN NAZIONALE «Mancini mi ha fatto esordire in A ed è uno degli allenatori più forti che ci siano, ma non capisco perché avendo l’attaccante più forte in Italia non basi la nazionale su Immobile. Non ha un altro che fa tanti gol. Sta sbagliando l’Italia a non giocare per lui: è un attaccante da 35 gol, perché privarti di uno del genere? Ciro non deve lasciare la Nazionale, perché da quando sta alla Lazio stupisce ogni anno: il gol ce l’ha nel sangue e può fare benissimo con l’Italia».

MILINKOVIC «È il migliore della Serie A, quest’anno le partite che ha sbagliato si contano sulle dita di una mano. La vedo difficile riuscire a trattenerlo ancora per tanto, se continua a fare campionati così. Lasciare la Lazio dove sei coccolato e andare in un’altra squadra dove diventi uno dei tanti. Comunque trionferà ovunque andrà».