Crecco: «Bellissimo esser tornato alla Lazio, col Milan…»

crecco
© foto www.imagephotoagency.it

Intervistato ai microfoni di Lazio Style Radio, Luca Crecco ha raccontato del periodo che sta attraversando

Nessuno si aspettava il ritorno di Luca Crecco alla Lazio, nè lui nè il popolo biancoceleste. Il giovane classe ’95 ha parlato ai microfoni di Lazio Style Radio, analizzando il suo momento: «Un effetto bellissimo ed inaspettato, non sapevo di essere in uscita dall’Avellino fino a 20 minuti dalla fine del mercato. Ora è un effetto bellissimo ritrovare compagni e staff, Inzaghi mi ha accolto benissimo fin dal primo giorno, ho trovato i compagni come due anni e mezzo fa, è un effetto bellissimo. Sono stati due anni intensi quelli lontani dalla Lazio, con momenti belli e brutti: ho giocato tanto la prima annata, la seconda un po’ di meno, ora però sono qui e voglio giocarmi le mie carte. Sogno anch’io l’esordio con questa maglia, anche se ci sono delle difficoltà quando sei fuori si cresce, un’esperienza in altri club fa crescere i ragazzi. Radu mi aiuta molto, c’avevo legato tantissimo con lui e mi aiutava anche quando ero fuori. Il mio ruolo è la mezz’ala, però ad Avellino facevo anche il terzino e per questo posso fare tutta la fascia sinistra. Il mister mi fa giocare mezz’ala o esterno alto, ma se c’è un posto io sono a disposizione. Il Milan? Sicuramente è uno scontro molto importante, è una bella partita. Sono una squadra in salute e speriamo di portare a casa la vittoria».