Connettiti con noi

News

Countdown Champions, ad Inzaghi serve almeno il segno “X” in casa della Vecchia Signora per l’aritmetica

Pubblicato

su

A cinque giornate dalla fine la Lazio va alla ricerca del pass valevole la qualificazione alla prossima edizione della UEFA Champions League e guarda con attenzione alla sfida dell’Olimpico tra Roma e Inter.

Aspettare buone nuove nella serata di domenica e non perdere lunedì a Torino nella tana della capolista: questo binomio potrebbe portare la Lazio in Champions League. La compagine di Inzaghi, se non vorrà rimandare al successivo turno di campionato l’aritmetica dell’accesso alla massima competizione continentale, dovrà sperare che l’Inter batta la Roma all’Olimpico facendo rimanere i giallorossi a dodici punti di distanza dai biancocelesti. A quel punto le aquile non sarebbero ancora sicure del piazzamento Champions pur avendo un notevole vantaggio (ad oggi +16) nella differenza reti. In caso di segno “2” nella Capitale Immobile e compagni saranno chiamati quantomeno a strappare un pari per avere la certezza matematica del quarto posto in graduatoria. Che, a meno di contemporanea vittoria delle coppe europee di Napoli e Roma, varrà il +13 sulla quinta e dunque la partecipazione alla prossima edizione della manifestazione che mette in palio la coppa dalle grandi Orecchie.

Advertisement