Coronavirus, Burioni: «Non sottovalutate l’emergenza. E sulla Lazio…»

burioni
© foto @YouTube

L’infettivologo si è espresso sulla situazione di emergenza che sta dilagando con un occhio ai comportamenti nel calcio

Il Coronavirus sta mettendo in ginocchio l‘Italia e la sua diffusione è stata devastante in tutto il paese. Il decreto governativo emanato lo scorso 11 marzo invita tutti a rimanere a casa per evitare che il contagio si espanda. Roberto Burioni, infettivologo dell’Università Vita-Salute, esorta tutti a non sottovalutare il virus e non parlare di semplice influenza. Dopo la scoperta da parte di Rugani e Gabbiadini di essere positivi al Covid-19, Burioni spiega a La Gazzetta dello Sport come sia fondamentale non tralasciare qualsiasi sintomo. I calciatori possono continuare ad allenarsi purché da soli e lontani dagli altri. L’infettivologo poi si complimenta con la scelta di sospendere il campionato e chiude con un pensiero sulla sua Lazio:

«L’emergenza è davvero grande che non ho visto nemmeno le ultime partite della Lazio. Finire la stagione? Sappiamo troppo poco di questo virus, ma speriamo che possa accadere». 

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy