Coppa Italia, Allegri: «Voglio fare il tris con la Lazio». Bonucci: «Siamo obbligati a vincere»

juventus allegri
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus esce sconfitta per 3-1 nel big-match contro la Roma e rimanda la festa scudetto. Ora i bianconeri pensano solo alla finale di Coppa Italia contro la Lazio in programma mercoledì sera all’Olimpico

Al termine del match contro i giallorossi ai microfoni di Sky Sport è intervenuto Massimiliano Allegri: «C’è amarezza da parte di tutti, non si deve creare nervosismo. Dobbiamo rimanere sereni, riattaccare la spina che in questo periodo abbiamo un po’ staccato come è accaduto a Bergamo. Non abbiamo in mente niente, stasera non abbiamo vinto lo scudetto, cerchiamo di vincere almeno la Coppa Italia. Mandzukic sta bene, ha preso solo un colpo alla schiena. Cosa serve in questi giorni che precedono la finale di Tim Cup? Serve serenità, il nervosismo non deve esserci. Stasera siamo stati bravi comunque a non perdere la testa, non fare un risultato fa parte di una stagione calcistica. La Juve arriverà in fondo ai propri traguardi. La Champions League è tra un mese, pensiamo prima a vincere Scudetto e Coppa Italia – ha continuato Allegri a Mediaset Premium -. Bisogna pensare a una cosa per volta. Oggi rimprovero di aver abbassato la tensione in fase difensiva. Marchisio e Dybala li avete visti, sono recuperati per le prossime gare». Poi ha continuato in conferenza stampa: «Dobbiamo prepararci bene adesso per la gara di mercoledì. Non siamo turbati per la partita di oggi. Turnover esagerato in vista della Coppa Italia? Il cambiamento del numero di giocatori stasera è quello che è avvenuto negli ultimi due mesi. Ho sempre cambiato da un minimo di 5 a un massimo di 8. Mercoledì abbiamo una finale importante, ma sarà una gara diversa da quella di oggi. Va affrontata in un altro modo, con un’altra tensione. Si decide tutto in 95 minuti. Questa Coppa Italia vale molto per noi. È la terza finale che gioco contro i biancocelesti. Due le ho vinte, spero di vincere anche la terza. La Lazio di quest’anno però sta facendo grandi cose».

BONUCCI – Anche Bonucci ai microfoni di Premium Sport ha commentato la sconfitta contro la Roma e il prossimo match con la Lazio: «Non ci deve assolutamente stare una sconfitta del genere. Abbiamo concesso troppo nelle ultime tre partite. Incredibile per noi. Siamo a un passo dall’obiettivo e invece di avere più fame abbiamo spento la luce. Speriamo ci serva da lezione. Non possiamo stare a pensare alla Coppa Italia in queste sfide. Adesso, mercoledì, siamo obbligati a vincere».