Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Leiva: «Siamo un gruppo umile, posso migliorare tanto»

Pubblicato

su

Lucas Leiva, presente oggi in conferenza stampa, ha risposto alle domande dei cronisti, direttamente dal ritiro di Auronzo

Direttamente da Auronzo di Cadore, le parole di Lucas Leiva, intervenuto oggi in conferenza stampa.


CLIMA – «Si deve lavorare tanto, di più adesso con un allenatore con idee nuove. Il nostro gruppo però è umile con voglia di imparare e stiamo facendo bene. Ancora presto per dare giudizi, ma vogliamo fare quello ch eil mister dice ogni giorno».

FORMA – «Io lo scorso anno, fisicamente, ho avuto pochi problemi. Vero che ho saltato il ritiro per l’intervento, ma adesso questa possibilità di farlo dall’inizio mi aiuta. Sto bene, l’anno passato è stato difficile per il gruppo e lo è stato anche per me, ma mi sono ripreso. Il ruolo è importante, io con la mia epserienza provo a parlare, aiutare, capire il prima possibile per aiutare la squadra».

SARRI – «Io portavoce? No. Stiamo tutti imparando, capendo i movimenti e la tattica. Un sistema nuovo dopo quattro anni, stiamo cercando di capire il prima possibile per iniziare con le idee chiare».

LUIS ALBERTO – «Sta lavorando bene come tutti gli altri, come gruppo dobbiamo solo aiutare i compagni se hanno bisogno di aiuto. Se lui sta bene o no – mami sembra di sì – va chiesto a lui».

RUOLO – «Un calcio diverso, pressione altra, linee a metà campo. Dobbiamo ancora imparare a lavorare come squadra, ma dobbiamo continuare a lavorare. Giorno dopo giorno il fisico migliora, la tattica anche. Ci vuole pazienza, il gruppo è disponibile e possiamo fare grandi cose. Io ho avuto la posssibilità di lavorare con tanti allenatori da caratteristiche diverse. Io posso migliorare tanto in altre cose, come il palleggio. Devo imparare come tutti, ma non sono preoccupato. C’è grande disponibilità».

OBIETTIVI – «Siamo al decimo giorno di ritiro, difficile dire da dove partiamo. Tutto è nuovo: prima ci adattiamo a quello che chiede il mister, prima possiamo prendere punti importanti. La strada che stiamo percorrendo è giusta. Il mio obiettivo è fare una buona stagione, aiutare la squadra, giocare il più possibile. Poi alla fine si vedrà cosa succederà».

NUOVI – «Felipe Anderson? Sembra non sia mai andato via. Conosce tutti. Dal primo minuto si è adattato subito e lo vedo con tanta voglia di riprendere la sua carriera, èerchè è stato un anno difficile, ma è carico per farsi vedere di nuovo».