Conferenza stampa Inzaghi: «Assenze pesanti ma guardiamo avanti. Su mercato e Sassuolo…»

© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Inzaghi: le parole del tecnico biancoceleste alla vigilia della sfida contro il Sassuolo

Domenica, alle ore 18.00, la Lazio scenderà in campo contro il Sassuolo per la 19esima giornata di Serie A.

Simone Inzaghi presenta il match in conferenza stampa alla vigilia della sfida, sabato 23 gennaio, alle ore 13:30 presso la sala stampa del Centro Sportivo di Formello.

ASSENZE – «Veniamo da un ottimo periodo ma purtroppo sappiamo che ci sono degli imprevisti nel calcio. Abbiamo avuto gli infortuni di Ramos e Luis Alberto ma dobbiamo guardare avanti, al Sassuolo che è un avversario molto temibile»

MERCATO – «Difensore? Penso che con la società se ne sta parlando. Ramos ha lasciato un bel buco ma sappiamo allo stesso tempo che dobbiamo cercare un qualcosa che ci possa aiutare nel tempo che mancherà Ramos. Allo stesso tempo sono concentrato sulla parttia di domani, possiamo fare molto bene nonostante le assenze»

SASSUOLO – «Lo conosciamo, in questi anni ci ha sempre reso la vita difficile. Ha ottimi giocatori di qualità, gioca un bellissimo calcio e sappiamo quello che dobbiamo fare noi mettendo cattiveria e aggressività  come nelle ultime partite»

CAMPIONATO – «Penso che il nostro campionato sia partito da 18 partite più quelle di Champions e Coppa Italia, dove con mille difficoltà ci manca qualche punto in classifica. Abbiamo fatto un ottimo cammino in Champions, è giusto guardare al domani che si chiama Sassuolo dove dovremo giocare nel migliore dei modi»

AKPA AKPRO – «Si sta guadagnando il campo con le prestazioni. Ha qualità sia atletiche che tecniche, è bravo a dialogare nello stretto. Deve continuare così»

LAZIO ALL’80%«Nelle ultime partite siamo riusciti ad avere la cattiveria che voglio. Ora abbiamo giocato giovedì, qualcuno riposerà e qualcuno dovrà di nuovo scendere in campo»

MOMENTO DELLA SVOLTA – «Svolta della squadra con il mio rinnovo? I ragazzi sanno cosa rappresenta per me la Lazio, mi vedono tutti i giorni che finisco le partite e gli allenamenti senza voce. Do tutto me stesso insieme al mio staff ogni giorno a 5 anni. La vera svolta è avere tutti i soldati arruolabili, noi non li abbiamo mai avuti da dopo il COVID. Riusciremo a sopportare le assenze di Ramos e Luis Alberto».

CALENDARIO DURO – «È un calendario fitto, con pochi recuperi. Sappiamo che sarà un mini ciclo molto importante che proveremo ad affrontare già da domani nel migliore dei modi»

LUIS ALBERTO – «È normale che nel suo genere è unico sia per come interpreta le partite sia per il nostro sistema. Siamo abituati ad avere defezioni e faremo una grande partita ugualmente»

PARTNER DI IMMOBILE – «Per quanto riguarda l’attacco abbiamo i quattro attaccanti che stanno bene e in più abbiamo Pereira. Quindi per la formazione vedremo l’allenamento di oggi come va».

LUIZ FELIPE«In difesa l’ho detto prima, abbiamo delle rotazioni limitate, sappiamo dell’importanza di Luiz Felipe. Un’entrataccia a Frosinone ce l’ha limitato a 10 partite di campionato, con lui ne abbiamo persa 1, pareggiate 3 e vinte 6. Dovremo andare avanti, consapevoli che chi giocherà al suo posto farà di tutto per rimpiazzarlo. In questi due anni e mezzo qualche volta Luiz Felipe ci è già mancato»