Chievo, Di Carlo: «Lazio grande squadra ma oggi un po’ stanca. Mi dispiace per loro…»

lazio-chievo convocati di carlo
© foto www.imagephotoagency.it

Al termine di Lazio-Chievo, Di Carlo è intervenuto ai microfoni di DAZN e in conferenza stampa per analizzare il match

Al termine della vittoria ottenuta all’Olimpico contro la Lazio, l’allenatore clivense Di Carlo è intervenuto ai microfoni di DAZN per analizzare il match«Sono contento per la squadra, il presidente e tutti i tifosi. E’ la prima vittoria fuori casa, oggi abbiamo affrontato la Lazio che è una grande squadra e ha fatto una grande partita. Abbiamo trovato la rete quando sono calati e va dato merito ai biancocelesti di averci fatto soffrire fino alla fine, all’ultimo sul palo di Correa siano stati anche fortunati. Però abbiamo avuto tante occasioni, nel primo e nel secondo. Voglio ringraziare i ‘vecchi’ e dire ai giovani che sono stati bravissimi, Vignato soprattutto che deve solo acquisire più sicurezza, tecnicamente è fortissimo e lo dimostra il grande gol che ha fatto. Oggi contava giocare per noi stessi e per la nostra maglia con orgoglio, i ragazzi hanno risposto tutti presente. Peccato non aver ricevuto tutti gli ‘aiuti’ del passato. Noi abbiamo fatto tante partite così, ma non voglio rivangare gli episodi passati. Oggi giocavamo contro una squadra che lotta per la Champions e un po’ ci dispiace averli fermati, ma noi d’ora in poi giocheremo sempre così».

CONFERENZA STAMPA – Poi, il tecnico gialloblù ha risposto alle domande dei cronisti presenti in sala stampa nel corso della conferenza«I vecchi di oggi hanno dato una mano ai giovani. Mi è piaciuto l’atteggiamento, sono felice per i ragazzi, per i tifosi e il presidente. Non era semplice, abbiamo giocato contro una squadra in lotta per la Champions League. Abbiamo mantenuto bene il campo anche quando eravamo 11 contro 11. Poi abbiamo avuto anche fortuna, la Lazio avrebbe potuto pareggiare, ha preso un palo. Quello che succedeva sempre a noi, di non riuscire a chiudere le partite, oggi è successo ai nostri avversari. Abbiamo fatto una bella prestazione, come è successo in passato anche se non siamo riusciti a raccogliere quanto meritato. La Lazio oggi era un po’ stanca, ha giocato mercoledì. Poi c’è da dire anche che gli episodi non sono girati al loro favore, c’è da dire che se avessero fatto il 2-2 ci avrebbero potuto schiacciare. La Lazio ha fatto tante conclusioni nel secondo tempo. Mi dispiace per la Lazio, ha come obiettivo la Champions League, ma noi vogliamo salvare il nostro onore e migliorare una classifica che, viste le prestazioni, non meritiamo. Oggi siamo stati fortunati noi, qualche errore gli attaccanti biancocelesti li hanno fatti. Poi il rosso a Milinkovic ha favorito noi. Nel secondo tempo, la Lazio ha fatto una grande partita».