Cercasi attaccante: ecco tutte le piste percorribili, ma prima bisogna cedere Djordjevic. E de Vrij…

© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio cerca sempre un centravanti, ma prima deve muoversi qualcosa sul fronte delle cessioni, come ha ribadito lo stesso Tare prima del match con il Crotone. Difficile, anzi quasi impossibile, una trattativa per Sebastien Haller, un’operazione troppo alta da fare a gennaio per le casse del club biancoceleste. Alla Lazio piace anche Mariano Diaz, terzo attaccante del Real Madrid – ma come riporta As – ci sono diversi club europei sul giocatore. Più reale invece la pista che porta a Jurgen Locadia, attaccante classe ’93 in forza al PSV. Il giocatore è stato proposto dalla scuderia olandese Seg e a Roma troverebbe l’ambiente ideale per riscattarsi. Poi ci sono le alternative: Felipe Avenatti della Ternana, Kevin Lasagna del Carpi e Paloschi.

Djordjevic – Prima però bisogna piazzare Filip Djordjevic. Come riporta Il Corriere dello Sport, non ci sarebbero trattative in corso tra l’attaccante serbo e il Lione, dopo le parole del presidente del club francese, anche l’entourage del giocatore avrebbe smentito. Difficile invece che Djordjevic accetti il prestito a squadre come Crotone e Pescara.

 

Capitolo de Vrij – Il difensore non ha ancora rinnovato e la Lazio a giugno dovrà prendere una decisione: rinnovo con clausola rescissoria o cessione immediata. Sul difensore olandese ci sono Manchester United e Chelsea, Lotito per privarsi del suo gioiello chiederà almeno 60 milioni di euro.

Articolo precedente
Calciomercato, sirene su Cataldi: la Lazio respinge gli assalti di Genoa e Sassuolo
Prossimo articolo
Presentazione de «Lo Scudetto Spezzato», avv. Mignogna: «Chiedo il supporto delle autorità per far valere i diritti della Lazio»