Lazio, Zoff avverte il Celtic: «Immobile sarà il pericolo principale, ma il pubblico…»

zoff
© foto www.imagephotoagency.it

Dino Zoff ha presentato la Lazio, in un’intervista rilasciata alla stampa scozzese, in vista della gara contro il Celtic

Raggiunto dalla stampa scozzese, Dino Zoff ha presentato la Lazio: prossima avversaria del Celtic, in Europa League. Queste le parole dell’ex allenatore e presidente biancoceleste: «La Lazio è una grande squadra con buona esperienza internazionale, diffusa in tutti i reparti. Inoltre i biancocelesti hanno ottime individualità. Il pericolo numero uno per il Celtic sarà Immobile, che i tifosi scozzesi già conoscono anche per le apparizioni con l’Italia. Ciro è un attaccante top, ha grande fiuto del gol ed è molto prolifico sia in Serie A che in Europa League. Inzaghi è un allenatore che predilige la costruzione del gioco. Tatticamente è molto preparato ed è pieno di idee. Le sue squadre non fanno affidamento sulle palle lunghe, ma costruiscono azioni da dietro. Il Celtic può fare affidamento sul pubblico di Glasgow che è un fattore, a tal punto che non sono sicuro che la Lazio possa avere la personalità di recuperare la partita se dovesse andare in svantaggio».

SEDICESIMI – «La Lazio ha come obiettivo la qualificazione ai sedicesimi, ma prima deve superare il girone. Un’eventuale sconfitta in Scozia potrebbe complicare la situazione, quindi credo che si giocherà la partita al massimo. Certo, in ogni caso nel quarto turno il Celtic poi dovrà sbarcare a Roma, quindi ci sarebbe tempo per recuperare. Personalmente sono molto curioso di vedere questa partita, la squadra di Lennon gareggia ogni anno in Europa ed è formidabile in casa».

EDOUARD«Tutti parlano molto di Edouard, quindi sono curioso di vederlo giocare contro la Lazio. Finora sta facendo bene, mi sembra che sia un giovane molto promettente. Le partite internazionali contro i grandi club europei possono dargli visibilità, quindi dovrebbe cercare di sfruttare al massimo ogni occasione».