Connettiti con noi

News

Caso tamponi Lazio, fissato nuovo processo. E intanto Lotito…

Pubblicato

su

Per il caso tamponi Lazio è stato fissato un nuovo processo: intanto Lotito riflette se agire contro Gravina

Nuova puntata della saga del caso tamponi per la Lazio. Come riporta la Gazzetta dello Sport infatti è stato fissato un nuovo processo, dopo l’espressione del Collegio, davanti alla Corte Federale d’Appello il prossimo 19 ottobre. Il presidente sarà diverso: non più  Torsello dunque, che trattò la vicenda lo scorso 30 aprile.

Inoltre Lotito ha un mese di tempo per decidere se agire contro Gravina. Il presidente della FIGC ha impedito al presidente della Lazio di partecipare al Consiglio Federale di giovedì a causa dell’inibizione dovuta al caso tamponi (il divieto dura 7 mesi e dovrebbe terminare il 26 ottobre). La sentenza nei confronti di Lotito, attuale Consigliere federale, è tuttavia caduta dopo la sentenza del Collegio di Garanzia del CONI: Lotito ha avuto la conferma da giuristi e processualisti molto importanti e deve adesso decidere se impugnare o meno il verbale. Un ruolo molto importante lo ha avuto il giurista Vaccarella la cui memoria difensiva basata sulla struttura medica composta da 17 medici ha alleviato la posizione di Lotito.