Connettiti con noi

Campionato

Casini: «Diritti tv? L’obiettivo è la durata massima dai 3 ai 5 anni»

Pubblicato

su

Casini, il presidente di Lega rilascia un intervista parlando dei diritti tv e l’obiettivo di emulare gli altri paesi e non solo

Ai microfoni del Corriere della Sera, ha parlato il presidente di Lega Casini il quale si è soffermato sulla durata dei diritti tv e della non utilità dei ristori per il mondo del calcio.

DIRITTI TV – «Lo si chiede da anni, ed è urgente. Se fosse approvato, la durata massima del ciclo dei diritti salirebbe da 3 a 5 anni, come accade in altri Paesi Ue. Ma tutte le leghe di ogni sport, non solo il calcio, saranno più competitive sul mercato»

RISTORI – «Il calcio non esige ristori, questo concetto deve essere chiaro. Chiediamo che il settore continui a pagare le tasse nel modo più ragionevole possibile, nell’interesse dello Stato. Serve una soluzione a beneficio di tutti, non solo dello sport, per definire nel minor tempo possibile con l’Agenzia delle entrate un piano di rateizzazione ,con le norme vigenti.

«Scaduto il termine per pagare gli adempimenti fiscali sospesi ci vorrebbero almeno 2-3 mesi prima che si possa aderire a un piano con l’Agenzia. L’obiettivo è snellire questi tempi così le società  potranno subito pagare a rate, senza sanzioni penali e sportive

«Il pagamento dei tributi sospesi riguarda tutti gli sportIn audizione in Senato lo hanno sottolineato tutti, non solo la Lega A. E ringrazio il basket per il supporto che ha dato alle nostre comuni istanze. Ci si concentra sul calcio per il suo ‘peso’.»

«Forse l’opinione pubblica sarà  condizionata dal caso Juve, ma sarebbe bello si ricordasse che il calcio, con il gettito fiscale, che tutte le società vogliono assicurare, sostiene lo sport in Italia»

News

video

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.